Staged Photography & Fiction — GUIA BESANA

24-25 Novembre 2018


Staged Photography & Fiction
Creare un’immagine all’interno di una narrazione più ampia

“Il Museo-casa natale di Giacomo Puccini è un museo storico situato a Lucca – occupa i locali dell’appartamento in cui nacque il 22 dicembre 1858 il compositore Giacomo Puccini. Il museo custodisce arredi originali, preziosi oggetti appartenuti al musicista, tra cui partiture autografe di composizioni giovanili, molte lettere di e a Giacomo Puccini, quadri, fotografie, bozzetti, cimeli e documenti preziosi…”.
Nasce da qui l’idea di proporre ai partecipanti del workshop di creare delle mise en scene nelle quali verrà chiesto di inserire in location l’elemento umano cercando di lavorare sul concetto di ‘narrazione’. Il tema è libero e verrà elaborato a seguito delle letture portfolio durante le quali si esplorerà l’immaginario dei partecipanti. Nel corso del workshop Guia Besana inviterà i partecipanti a esplorare le diverse declinazioni della mise en scene fotografica, elemento chiave del suo lavoro personale, attraverso un laboratorio creativo che avrà voi come registi e soggetti.

Obiettivi:
 Imparare ad elaborare una “mise en scene” partendo da una propria visione/percezione
– Giocare con lo spazio a disposizione per inventare una situazione che traduca un’idea e rendere l’immagine parte di una narrazione più ampia.
 Costruire un’immagine 
– Individuare e analizzare gli elementi che possono aiutare a trovare una forma estetica

Programma
GIORNO 1
– Presentazione del lavoro di Guia Besana e di altri autori che usano la mise en scene nel loro lavoro
– Lettura portfolio dei partecipanti
– Individuare obbiettivi
– Preparazione dell’idea di una mise en scene da realizzare singolarmente o in gruppo
GIORNO 2
– Shooting
– Editing e discussione finale


BIOGRAFIA DOCENTE

Nata in Italia nel 1972, vive e lavora a Barcellona.
. Canon Ambassador dal 2017. Guia Besana , nata nel 1972, è una fotografa italiana autodidatta che attualmente vive e lavora a Barcellona. Dopo aver completato i suoi studi in media e comunicazione a Torino nel 1994 decide di diventare fotografa e si trasferisce a Parigi. Riservando particolare attenzione alle questioni femminili, viaggia in diversi paesi ed entra a far parte dell’Anzenberger Agency nel 2005 e della Gallery nel 2013. Il suo lavoro viene regolarmente pubblicato su riviste e blog internazionali: sul il foto blog CNN, The New York Times, Huffington Post, Marie Claire, Vanity Fair, Le Monde, Courrier International, D di Repubblica, Esquire. Il suo lavoro è inoltre stato premiato con numerosi riconoscimenti internazionali: Los Angeles LADCA, MIFA, MarieClaire International Award, AI AP, PWP – (Professional Women Photographers). Arriva finalista al Julia Margaret Cameron Award, e al premio Leica Oskar Barnack Award. Con il suo progetto personale Baby Blues ha vinto l’Amilcare Ponchielli Grin nel 2012. Le sue immagini sono state esposte a New York, Los Angeles, Buenos Aires, e in Italia, Francia, Spagna e Malesia. Il suo lavoro è rappresentato da Anzenberger gallery (Vienna) & 1968 gallery (Londra)

www.guiabesana.com


In collaborazione con

ACADEMY_LOGO_RED_FRAME

logo puccinilogo_bg_uibi