Location: Palazzo Ducale, Cortile Carrara, 1


THE APRIL THESES — DAVIDE MONTELEONE

A cura di Enrico Stefanelli.

Nel marzo 1917, Vladimir Ilych Ulyanov (Lenin), capo del partito rivoluzionario bolscevico, lascia il suo esilio a Zurigo. Otto mesi dopo, guida 160 milioni di persone nell’occupazione di un sesto della superficie abitata del pianeta. Il 9 aprile, con il supporto delle autorità tedesche, in quel momento in guerra con la Russia, viaggia verso il suo Paese natio in un treno che attraversa Germania, Svezia e Finlandia fino a raggiungere Finland Station a San Pietroburgo il 16 aprile, quando, dopo dieci anni di esilio, prende le redini della Rivoluzione Russa.

Un mese prima, lo zar Nicola II era stato costretto ad abdicare dopo che la polizia zarista si era schierata al fianco degli operai in rivolta nella capitale Pietrogrado (San Pietrogrado, ndr).

In un documento articolato in dieci punti, conosciuto come Tesi di Aprile, Lenin invita al rovesciamento del governo provvisorio e definisce le direttive politiche di una strategia, che in sette mesi, porterà alla Rivoluzione d’Ottobre e al governo bolscevico.

Cento anni dopo, Davide Monteleone, costruisce una cronologia delle due settimane della vita di Lenin precedenti a quegli eventi che hanno cambiato la Russia e il mondo intero. Alla ricerca della bozza originale delle Tesi di Aprile, Monteleone ricrea e mette in scena, in un viaggio reale, l’epico viaggio di Lenin inspirandosi ai documenti d’archivio reperiti presso il RGASPI (Archivio di Stato Russo della Storia Socio-Politica Sovietica) e ad alcuni libri, tra i quali To Finland Station di Edmund Wilson e The Sealed Train di Michael Pearson.

Il risultato finale vede insieme una serie di paesaggi contemporanei, fotografie forensi d’archivio e autoritratti, che rintracciano il viaggio di Lenin nello spazio e nel tempo.