Residenza d’artista con Jean-Michel Andrè|Viareggio, 15 aprile – 30 aprile 2019

ARTISTI IN RESIDENZA
JEAN-MICHEL ANDRE | 15 – 30 APRILE 2019

Si completa il primo ciclo di residenze d’artista di “Era. European Residence Award”, ideato e promosso da Photolux insieme ai festival internazionali di fotografia Kaunas Photo, Kaunas (Lituania) e PhotAumnales, Beauvais, (Francia).

Gli artisti, selezionati nel corso delle letture portfolio tenute nella scorsa edizione dei tre Festival coinvolti, hanno vinto la possibilità di svolgere una residenza di quindici giorni durante la quale sviluppare un progetto personale sul territorio.
Le destinazioni per lo scambio sono state così suddivise:
– Emanuela Colombo, vincitrice al Photolux Festival, ha svolto la residenza artistica in Lituania;
Andrej Vasilenko, vincitore al Kaunas Photo, ha svolto la residenza artistica in Francia;
Jean-Michel Andrè, vincitore a PhotAmnuales, ha vinto la residenza artistica in Italia

L’obiettivo del progetto è incoraggiare la ricerca e lo scambio culturale, e promuovere la giovane fotografia emergente a livello internazionale. I progetti realizzati nell’ambito delle tre residenze saranno presentati e esposti per la prima volta in una mostra nel corso dell’edizione 2019 di Photolux Festival a Lucca.

La residenza italiana, resa possibile anche grazie al prezioso supporto della Tay Miu & Partners di Marco Matteo Pulga, vedrà ospite a Viareggio dal 15 al 30 aprile prossimi, il fotografo Jean-Michel André.  Il fotografo avrà l’opportunità di lavorare su Viareggio e la Versilia, concentrando il suo sguardo sul paesaggio naturale e umano.


BIO ARTISTA IN RESIDENZA
Nato nel 1976, Jean-Michel André, si è diplomato in fotografia alla Gobelins School. È rappresentato dalla galleria Le Bains Révélateurs ed è membro dello studio Hans Lucas.

Viaggiatore instancabile, l’artista traccia nei suoi lavori una geografia intima, interessandosi ai rapporti tra il territorio e la memoria, il possibile incrociarsi di luoghi e persone.
Nella sua serie Back to the Sea ha fotografato il crollo di un modello di sviluppo basato sul turismo.  Con la serie L’atro paese ha documentato i paesaggi devastati dall’esplosione della bolla immobiliare in Spagna. Fra i suoi interessi, quelli sui problemi di abbandono del paesaggio.
Con Borders, Jean-Michel André mette in discussione la nozione di confine, in una indagine che prende la forma di un vagabondaggio e compone un palinsesto formato da frammenti di paesaggi.

Le sue fotografie sono state esposte in Francia e all’estero, in istituzioni e festival, tra gli altri Fotofever Paris, What’s Up Photo Doc, Rencontres de la Photographie d’Arles, Bibliothèque nationale de France, Paradise Row Gallery (Londres), Scène nationale de Martinique, Instituts français du Maroc et de Tunisie.


Articoli Simili