Jacques-Henri Lartigue

lartigue foto

Jacques Henri Lartigue (Courbevoie, France, 1894– Nizza, 1986) si avvicina alla fotografia grazie al padre che, all’età di sette anni, gli regala la sua prima macchina fotografica. La prima fotografia realizzata da Lartigue in completa autonomia risale al 1902. Da quel momento inizia a comporre i suoi album fotografici, cronaca della sua vita intima e familiare, diario quotidiano, fatto di annotazioni rapide, riflessioni quotidiane. Suo fratello Zissou e i cugini a Pont – de – l’Arche e a Rouzat, gli aeroplani, le automobili, le manifestazioni sportive e le belle donne del Bois de Boulogne sono i suoi soggetti preferiti dei primi anni. Dal 1915 frequenta l’Académie Jullian e la pittura diventa, e lo resterà per tutta la vita. La sua professione. Il 1963 è l’anno della consacrazione di Lartigue fotografo con la mostra al MoMA di New York e la pubblicazione di un grande articolo su LIFE. Nel 1966, la pubblicazione di L’Album de famille contribuisce alla diffusione internazionale del suo lavoro. Diary of a century (Instant de ma vie), il volume curato da Richard Avedon mostra per la prima volta alcune fotografie realizzate prima del 1930. Nel 1975 il Musée des arts décoratifs di Parigi gli dedica la prima grande retrospettiva in terra francese, Lartigue 8 x 80. Al 1979 risale la donazione da parte dello stesso Lartigue dell’insieme di tutte le sue fotografie allo Stato francese.

Mostre dell'autore


Articoli Simili