European Photo Exhibition Award 01 | European Identities

pea

© Catarina Botelho, O tempo e o Modo #1

L’European Photo Exhibition Award è una nuova iniziativa voluta dalla Fondazione Banca del Monte di Lucca (Italia), dalla Fundção Calouste Gulbenkian (Portogallo), Institusjonen Fritt Ord (Norvegia) e Körber-Stiftung (Germania). Rivolge la propria attenzione su fotografi che vivono e lavorano in Europa e mira a promuovere promettenti fotografi europei, all’inizio della propria carriera, mettendo loro a disposizione strutture internazionali. Durante i workshop che si tengono nel corso dello svolgimento dell’intero lavoro, inoltre, il progetto europeo incoraggia i giovani artisti a lavorare insieme ad esperti del soggetto scelto, scambiare opinioni e condividere i metodi di lavoro con gli altri fotografi e con i quattro curatori. In questo modo, epea intende fornire un contributo ed intensificare il dialogo in Europa. Tutti e quattro gli enti promotori credono fermamente in questa filosofia e sono pronti ad accogliere fondazioni di altri paesi europei che intendano unirsi al progetto, visto che credono fermamente che l’Europa dovrebbe essere rappresentata dal maggior numero di paesi e di visioni possibili.

“Identità Europee”
L’intento dell’European Photo Exhibition Award – epea in breve – è quello di creare uno spazio nel quale giovani e talentuosi fotografi possano sviluppare e discutere di rilevanti istanze sociali che concernono l’Europa. Il tema di epea 01 è “Identità Europee”. Fa riferimento tanto alle attuali problematiche di coesione e di unità quanto agli aspetti di diversità culturale che caratterizzano l’Europa e costituisce per i fotografi l’opportunità di concentrarsi tanto su istanze di carattere individuale, quanto sociale, politico, culturale, nazionale e sovranazionale. Attraverso le proprie osservazioni, le analisi e le dichiarazioni artistiche i dodici fotografi selezionati hanno tradotto questo tema, volutamente aperto, in un progetto fotografico. I progetti fotografici ultimati, estremamente diversi tra loro, vengono presentati in un catalogo ed al tempo stesso in una mostra itinerante che sarà ospitata nelle principali sedi espositive e durante i più importanti festival europei, come ad esempio il Paris Photo, offrendo ai fotografi emergenti l’opportunità di esibirsi in sedi prestigiose.

I dodici fotografi selezionati per la prima edizione dell’European Photo Exhibition Award sono: Catarina Botelho, José Pedro Cortes, Gabriele Croppi, João Grama, Monica Larsen, Frederic Lezmi, Pietro Masturzo, Hannah Modigh, Davide Monteleone, Linn Schröder, Marie Sjøvold, Isabelle Wenzel. Sono stati selezionati e guidati dai quattro curatori Rune Eraker (fotografo freelance, Oslo), Sérgio Mah (curatore e sociologo, Lisbona), Enrico Stefanelli (per 7 anni Direttore artistico del Lucca Photo Fest, e attualmente direttore artistico di LUMINA, Lucca ) e Ingo Taubhorn (curatore presso la House of Photography / Deichtorhallen, Hamburg) i quali hanno anche il compito di provvedere alla realizzazione della mostra itinerante nelle quattro sedi europee: la House of Photography / Deichtorhallen, Hamburg, la sede in Francia della Fondazione Calouste Goulbenkian, La Fondazione Banca del Monte di Lucca ed il Nobel Peace Center a Oslo.

www.epeaphoto.org

Logo BML Alberto Del Carlo
Fondazione Banca del Monte di Lucca
 Fund. Gulbenkain logo portugiesisch Emìlio Rui Vilar
Fundção Calouste Gulbenkian
 fritt ord logo new Erik Rudeng
Institusjonen Fritt Ord
 koe-logo positiv 4c Dr. Klaus Wehmeier
Körber-Stiftung

Articoli Simili