Educational

LUCCA 16 NOVEMBRE 8 DICEMBRE 2019
IV EDIZIONE DI PHOTOLUX FESTIVAL
MONDI | NEW WORLDS

Percorsi guidati per scuole elementari, medie inferiori e medie superiori.

Dal 16 novembre all’8 dicembre 2019, Lucca ospita la quarta edizione di Photolux Festival, uno degli appuntamenti più interessanti e attesi del panorama europeo, interamente dedicati alla fotografia.
Quest’anno il tema attorno cui ruoterà l’intero programma di oltre 20 mostre, diffuse in sei sedi espositive nel centro della città toscana, sarà Mondi | New Worlds.

La celebrazione del 50° anniversario del primo uomo sulla Luna, ricordata attraverso una mostra collettiva multimediale e transmediale, dal titolo 2:56 AM. To the Moon and Back, che coinvolge il lavoro di numerosi artisti e in cui saranno presenti anche le immagini dell’archivio NASA, oltre a installazioni video e sonore, oggetti e sculture, fungerà da pretesto per rileggere la storia dell’uomo, fatta di sfide, di sforzi individuali e collettivi che ne hanno cambiato il corso: piccole e grandi rivoluzioni che hanno abbattuto muri e costruito nuovi Mondi.

Le iniziative di Photolux Festival 2019 documenteranno il desiderio umano di spingersi al di là dei propri limiti e di scoprire nuovi pianeti attraverso l’esplorazione spaziale e, allo stesso tempo, analizzeranno le rivoluzioni sociali e politiche di questi ultimi cinquant’anni – dall’Iran alla Cina, dall’Est Europa a Cuba – che hanno consegnato alla storia luoghi diversi da quelli fino ad allora conosciuti, superando confini e convenzioni. Come ogni edizione, Photolux offrirà un ampio programma di conferenze, workshop, letture portfolio, incontri con i protagonisti della fotografia internazionale.

LE PROPOSTE a cura dell’associazione culturale LiberaEspressione, gestite da professionisti, rappresentano un’opportunità per approfondire il pensiero dei fotografi in mostra e capire al meglio i lavori esposti, per scoprire la molteplicità dei piani di lettura e la multiformità espressiva della fotografia contemporanea, un pretesto per osservare il mondo da prospettive e punti di vista diversi dando una serie di chiavi di lettura del linguaggio fotografico.

I bambini/ragazzi saranno accompagnati alle mostre, secondo itinerari che verranno strutturati sulla base dei contenuti e della dislocazione delle mostre stesse, stimolando la loro curiosità attraverso il dialogo e l’analisi di forme e contenuti e offrendo loro un metodo adatto a conoscere e apprendere in modo attivo, costruttivo e personale, incentrato sul rapporto interattivo tra partecipante e operatore.

I percorsi guidati diverranno luogo di dialogo, confronto e avvicinamento alla fotografia, uno spazio di elaborazione culturale in cui il piacere della scoperta diventa strumento di conoscenza tramite domande stimolo. Fotografia come sguardo su realtà artistiche per riflettere sui diversi valori del “Sacro e del Profano” nella società contemporanea, per stimolare la curiosità sperimentando in modo attivo la propria creatività.

SCUOLE INFANZIA, PRIMARIE E MEDIE INFERIORI

Azioni: La valigia delle immagini perdute. Tramite frammenti delle opere in mostra, un memory-game per scovare i particolari che si nascondono all’interno delle opere, una sfida all’ultimo sguardo. Chi riuscirà a portare a termine tutte le prove? I bambini e i ragazzi impareranno così a guardare con occhi nuovi, sviluppando il loro spirito di osservazione.

Obiettivi immediati: Cos’è la fotografia e a che cosa serve. Cosa rappresentano i colori e quale significato hanno. Itinerario consigliati infanzia e primarie (4); medie inferiori: tutti

SCUOLE MEDIE SUPERIORI

Gli adolescenti hanno molta confidenza con la fotografia che è la funzione più utilizzata del cellulare dopo quella degli instant message. La quantità di scatti è innumerevole, con un approccio quasi bulimico che produce però moltissime immagini quasi identiche, spesso in pose forzate o ammiccanti che risultano costruite e non esprimono la propria identità. Obiettivo del percorso loro dedicato è che ogni immagine fotografica trasmette un messaggio e che per capirlo è necessario conoscerne il linguaggio specifico, interpretarlo, decontestualizzarlo, coglierne aspetti estetici che provengono da altri ambiti, verso una fruizione più consapevole e meno casuale. Dobbiamo imparare a osservare, a interpretare il linguaggio artistico. Obiettivi immediati: eIementi estetici, cromatici e compositivi che le caratterizzano. Itinerari consigliati: tutti Apertura straordinaria su richiesta la mattina dal lunedì al sabato per almeno due gruppi classe.

A scelta tra i seguenti itinerari:
1) PALAZZO DUCALE + CAVALLERIZZA
ritrovo Piazza Napoleone almeno 15 minuti prima della fascia oraria prenotata
2) VILLA BOTTINI + CAVALLERIZZA
ritrovo ingresso Villa Bottini Via Elisa, 9 almeno 15 minuti prima della fascia oraria prenotata
3) PALAZZO DUCALE + VILLA BOTTINI
ritrovo Piazza Napoleone almeno 15 minuti prima della fascia oraria prenotata
4) FONDAZIONE BANCA DEL MONTE
con visita tattile e laboratori
DURATA PERCORSI: 2 ORE CIRCA
Ingresso euro 5,00 a persona (gratuito per insegnanti e accompagnatori)
Visita guidata euro 55,00 a gruppo classe
PERCORSI GUIDATI LIS
(linguaggio italiano dei segni) e percorsi tattili per non vedenti
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA ALMENO UNA SETTIMANA PRIMA

Per prenotazioni e informazioni: 328 9625591 o per email liberaespressione@alice.it

mch LIBERAESPRESSIONE                                                                                                                                                                                                      


Articoli Simili