Clelia Belgrado

????????????????????????????????????

dove: Palazzo Ducale, Cortile Carrara 1
quando: sabato 26 novembre 2016, ore 14:30-19:00


Clelia Belgrado vive e lavora a Genova, dove è direttore di VisionQuesT contemporary photography.
Si laurea in lettere (Bachelor of Fine Arts) presso l’Università di La Trobe, Melbourne, Australia. Si avvicina alla fotografia nel 1997 frequentando corsi e workshop in Italia e all’estero. Nel 1999 incontra Doug Beasley, frequenta i suoi corsi del Photographic Arts Retreat Center nel Minnesota (USA), iniziando così una ricerca e un percorso fotografico sulle diverse etnie e culture delle Americhe (Messico, Guatemala, Perù e le riserve indiane dei Lakota Sioux in Sud Dakota e Navaho e Hopi in Arizona, USA). Nel 2004 inizia una collaborazione con Joe Englander Photography, Dallas (USA), insegnando “Italy, the Environmental Portrait”.
Ha al suo attivo numerose mostre personali e collettive fra cui Mynanmar, Birmania: Luce, Acqua, Presenze, con la presentazione del volume fotografico Myanmar edito da Silvana Editoriale, presso il Castello D’Albertis – Museo delle Culture del Mondo, Genova.
Oltre alle varie pubblicazioni di cataloghi, le sue fotografie sono state pubblicate in varie riviste e quotidiani fra cui Immagini Foto Pratica – Design Diffusion Edizioni – e Shots – Afterimage Editions.
Dal 2009, anno della sua fondazione, dirige la VisionQuesT contemporary photography. Il nome VisionQuesT deriva dalla cultura tradizionale dei nativi dell’America Settentrionale e rappresenta un rito di passaggio, un urlo liberatorio. Un viaggio all’interno della natura, alla ricerca di una guida personale e spirituale. Una scoperta interiore, un’apparizione, una visione, che fornisce significato profondo e direzione alla vita. Portare questa ricerca, e il senso stesso della visione, all’interno di un luogo dove i diversi percorsi della fotografia possano essere visti e apprezzati da tutti. Oltre a mostre personali e collettive, partecipazione a fiere, lo Studio pubblica cataloghi, conferenze, incontri con fotografi, curatori, critici, scrittori, presentazione libri, workshop, e collabora con diverse istituzioni, musei e gallerie nazionali.


Articoli Simili